I LIBRI DEL 2019: quelli religiosi più venduti, quelli ("laici") segnalati, quelli letti a dicembre


I Bestseller della fede: gennaio – dicembre 2019

Anche nella classifica annuale del 2019 autori quali Rosini, Papa Francesco ed Epicoco fanno la parte del leone: oltre a essere stati spesso presenti durante tutto l’anno, in questo caso compaiono almeno due titoli per ciascuno. Ai tre assi delle vendite resistono tre testi di natura differente: Chiara Amirante, a sua volta autrice molto amata, Cristicchi, con un exploit di fine anno sulla sua esperienza legata al sociale, e la testimonianza di Chiara Corbella. 
  1. L’arte di ricominciare
Fabio Rosini. San Paolo. Pagine 312. Euro 14,50
  1. Le dieci parole
Francesco (Jorge Mario Bergoglio). San Paolo. Pagine 128. Euro 9,90
  1. La guarigione del cuore
Chiara Amirante. Piemme. Pagine 256. Euro 16,50
  1. Camminando tra pastori e re magi
Luigi M. Epicoco. San Paolo. Pagine 96. Euro 5,00
  1. Eucaristia cuore della Chiesa
Francesco (Jorge Mario Bergoglio). Paoline. Pagine 112. Euro 12,00
  1. Marta, Maria e Lazzaro
Luigi M. Epicoco. Tau. Pagine 80. Euro 8,00
  1. L’amore che decide
Luigi M. Epicoco. Tau. Pagine 72. Euro 7,00
  1. Abbi cura di me
Simone Cristicchi, Massimo Orlandi. San Paolo. Pagine 224. Euro 18,00
  1. Solo l’amore crea
Fabio Rosini. San Paolo. Pagine 208. Euro 9,90
  1. Siamo nati e non moriremo mai più
Simone Troisi, Cristiana Paccini. Porziuncola. Pagine 160. Euro 12,00
Letto (a dicembre 2019):

  • Più forte dell'odio, di Tim Guénard (Fr. 1999, TEA, p.239). Voto: 7+ (da leggere). L'autobiografia di un uomo che ha passato l'inferno in terra e ha scoperto il paradiso. 
  • Sul dolore. Parole che non ti aspetti, di Paolo Curtaz (It. 2011, San Paolo, p.295). Voto: 6,5 (interessante). Un tema ostico trattato con delicatezza, ma raramente con incisività.
  • Mio caro serial killer, di Alicia Giménez Bartlkett (Sp. 2017, Sellerio, p.428). Voto: 6,5 (interessante). Poliziesco "seriale": l'ispettore Pedra Delicado è alle prese con un serial killer misterioso.

I LIBRI DELL'ANNO: 

Segnalati da Huffigton post:

I vagabondi di Olga Tokarczuck (Bompiani)
La scrittura allarga, aumenta, approfondisce la nostra coscienza ed è la stessa cosa che accade in una terapia: vi entriamo senza sapere delle cose e poi le veniamo a sapere. Solo così diveniamo più profondi ed intensi. Lo sostiene – e lo conferma - Olga Tokarczuck con questo libro con cui ha vinto nel 2018 l’International Man Booker Prize e pochi mesi fa il Nobel per la Letteratura. È la storia di una narratrice che all’inizio del romanzo confida che fin da piccola, quando osservava lo scorrere dell’Oder, desiderava una sola cosa: essere una barca su quel fiume, “essere eterno movimento”. È quel suo spirito-guida che ci conduce attraverso esistenze fluide di uomini e di donne fuori dell’ordinario, dalla sorella di Chopin che porta il cuore del musicista da Parigi a Varsavia per seppellirlo nella sua casa a l’anatomista olandese che scoprì il tendine di Achille e che usò il suo corpo come terreno di ricerca fino a Soliman, rapito quando era ancora in fasce in Nigeria e poi portato alla corte d’Austria come mascotte. Sono loro i suoi “vagabondi” che si muovono tra la Polonia, la Repubblica Ceca e la Germania senza dimenticare l’appartenenza e le proprie radici. Hanno un qualcosa di mitologico ed esistenziale, invitano chi legge all’introspezione e alla riflessione e quel che ne viene fuori è un percorso straordinario in cui è piacevole perdersi.

Cercami di André Aciman (Guanda)
Undici anni fa, la storia della scoperta di sé del giovane Elio raccontata da André Aciman in “Chiamami col tuo nome” aveva appassionato moltissimi lettori in tutto il mondo. Quel libro ha poi avuto una seconda vita, lo scorso anno, grazie a Luca Guadagnino che ha deciso di trarne un film sceneggiato da James Ivory (che ha poi vinto l’Oscar) riportandolo in auge più che mai. In questo libro che è il seguito del primo, Elio tona (è oramai adulto e fa il pianista a Milano) e con lui anche suo padre Samuel e l’immancabile Oliver. Aciman dimostra di essere è in gran forma tornando a parlare dell’amore in tutte le sue forme e senza banalità, considerando quello che succede o potrebbe succedere a ognuno di noi in ogni momento della vita.

Un intoppo ai limiti della galassia di Etgar Keret (Feltrinelli)
Ci sono bambini che invecchiano più del dovuto, angeli che si pentono della loro vita terrena, uomini molto ricchi che decidono di comprarsi i compleanni degli altri per festeggiare ogni giorno il loro “non compleanno” e – ancora – genitori che si trasformano in conigli e altri che non sanno se esistono davvero oppure no. Divertono, commuovono ed emozionano queste ventidue storie di uno dei più popolari autori israeliani, l’unico che riesce a far sembrare probabile una realtà che non lo è affatto, ed è meraviglioso.

La vita bugiarda degli adulti di Elena Ferrante (e/o edizioni)
La sua quadrilogia dell’Amica geniale, pubblicata tra il 2011 e 2014, è diventata un successo mondiale da 12 milioni di copie. Ora la misteriosa scrittrice, che continua a tenere nascosta la sua identità, torna con un nuovo romanzo in cui c’è una Napoli poco periferica: un appartamento piccolo borghese dove la dodicenne Giovanna vive con i suoi genitori, entrambi professori di liceo, una casa piena di libri dove fino a quel momento è stata la figlia più amata e coccolata a cui viene chiesto soltanto di andar bene a scuola. Ci sono i legami ambigui e pieni di dolore con chi ci ha generato, ci sono le bugie e l’amore, ci sono le incomprensioni, le prime volte, c’è la Storia. Imperdibile.

Il Colibrì di Sandro Veronesi (La Nave di Teseo)
Al quartiere Trieste, a Roma, Sandro Veronesi - scrittore tra i più amati e letti in Italia e non solo, già vincitore del Premio Strega per Caos Calmo, di due Campiello e di molti altri – ha deciso di ambientare questo suo nuovo romanzo dove un uomo come tanti, il medico oculista Marco Carrera, sta per ricevere una rivelazione durante la visita a un paziente. Lui che chiamano il colibrì, proprio come l’uccello sacro ai Maya, è sospeso tra coincidenze e perdite, gioia e dolore, nostalgia e futuro e il suo è un movimento continuo, incessante, per cercare di rimanere fermo, anche se a volte non è possibile, come nel suo caso. Veronesi ci getta in quel mondo che va dall’inizio del nuovo Millennio a un futuro prossimo come se fossimo in un mare aperto, dandoci solo una tavola di legno cui appoggiarci e la capacità di saper nuotare fino a riva, ma non è detto che sia quella la salvezza, perché può sempre arrivare un’onda anomala a risucchiarci e a rovinare ogni cosa. Leggere questo suo nuovo libro, oltre che emozionante, sarà terapeutico, un insegnamento a continuare, a infischiarsene dei sensi colpa, degli “ingombri” (che qui, come nella vita vera, sono molto pesanti) e a trovare o ritrovare sé stessi. Un invito a vivere nonostante tutto, basta solo provarci. Il prossimo Premio Strega potrà essere il suo.

Il libro di tutti i libri di Roberto Calasso (Adelphi)
È una storia che ha inizio prima di Adamo, finisce dopo di noi e attraversa la Bibbia come un mondo a sé. Una di quelle in cui un uomo che si chiamava Saul può diventare il primo re di un popolo perché il padre lo aveva mandato a cercare delle asine smarrite e una di quelle in cui una regina di un regno africano remoto guida per tre anni una carovana composta da giovani e giovanette vestiti di porpora, animali e spezie solo per rispondere all’invito del re di Gerusalemme e porgli alcune domande. C’è molto altro ancora, ovviamente, ma starà a voi scoprire questo gioiello del patron della Adelphi che torna a stupire e a coinvolgerci come solo lui sa fare.

Celestia di Manuele Fior (Oblomov edizioni)
A distanza di cinque anni dal suo ultimo romanzo L’intervista, Manuele Fior continua la sua riflessione sulle “età dell’uomo” come tappe di un’evoluzione il cui esito non è ancora scritto. Due ragazzi in fuga da loro stessi, dalle proprie paure, in cerca del proprio ruolo in un’epoca di grandi mutamenti. La metafora di un’isola che, nella crisi del mondo intorno, ritrova la sua centralità nella storia. Un nome, Celestia, che è un’isola di pietra costruita sull’acqua più di mille anni fa. Incantevole, come le tavole di questo artista internazionale che il mondo ci invidia.

Modigliani il principe di Angelo Longoni (Giunti)
La sua vita fugace e il suo animo raro, l’eterna e maledetta incomprensione. Del pittore “delle donne dai colli lunghi” sono in molti a sapere, ma mai quanto Longoni, drammaturgo, regista e narratore che con questo libro necessario riesce a portarci nella Parigi di quell’epoca e a catturarci svelandogli “quel qualcosa in più” su un uomo, su un artista che in costante lotta con i suoi demoni che non era stato ancora rivelato. Il risultato è straordinario e gliene siamo grati.

L’Istituto di Stephen King (Sperling & Kupfer)
A Minneapolis è notte fonda quando un misterioso gruppo di persone si introduce in casa di Luke Ellis, ne uccide i genitori e lo porta via con un Suv nero. Da quel momento, la vita di quel ragazzo sarà stravolta per sempre e quando si sveglia, si ritroverà in una camera simile alla sua, ma senza finestre. Come lui, altri bambini sono rinchiusi in quel terribile istituto e come lui sono in preda a rabbia e a paure. Non può esserci una classifica di Natale senza un libro di Stephen King che con questo torna a coinvolgerci (e a sconvolgerci) con una storia di ragazzini travolti dalle forze del male riuscendoci alla perfezione, come ogni volta.

La vita gioca con me di David Grossman (Mondadori)
Nina è tornata, ha preso tre aerei che dall’Artico l’hanno portata al kibbutz, tra l’euforia di sua madre, la rabbia di sua figlia Ghili, e la venerazione immutata di Rafi, l’uomo che ancora, quando la vede perde ogni difesa nonostante tutto. Ha una cosa urgente da comunicare e una da sapere: vuole che sua madre le racconti finalmente cosa è successo in Iugoslavia quando, giovane ebrea croata, si è caparbiamente innamorata di MiloŠ - figlio di contadini serbi senza terra, poi sbattuto in prigione con l’accusa di essere una spia stalinista – e perché Vera è stata deportata nel campo di rieducazione sull’isola di Goli Otok, abbandonandola quando aveva sei anni e mezzo. Un romanzo intenso che ci ricorda che scegliere significa escludere e che vivere è un tentativo continuo e maldestro tentativo di ricomporre ciò che è stato.

Confidenze di Domenico Starnone (Einaudi)
Pietro e Teresa, lui professore, lei la sua ex alunna, si raccontano i loro segreti più intimi dopo tre anni di relazione tormentata. “Facciamo che io ti racconto un mio segreto così orribile che nemmeno tra me e me ho mai provato a raccontarmelo, e tu però me ne devi confidare uno equivalente, qualcosa che se si sapesse ti distruggerebbe per sempre”. Eccola la confidenza, che per lo scrittore napoletano è l’essenza stessa dell’amore, quel qualcosa che trasforma gli amanti in sorveglianti speciali delle confessioni dell’altro, senza dimenticare mai le incertezze, le fragilità, l’indifferenza e quell’angoscia profonda di sentirsi mediocri. Ipnotico.

Vedi anche le scelte di Rivista Studio:


e quella di Wired:

  • Margaret Atwood, I testamenti, Ponte alle Grazie
  • Stefania Auci, I leoni di Sicilia, Editrice Nord
  • Jonathan Bazzi, Febbre, Fandango
  • Akwaeke Emezi, Acquadolce, Il Saggiatore
  • Fumettibrutti, P. la mia adolescenza trans, Feltrinelli Comics
  • Marco Missiroli, Fedeltà, Einaudi
  • Ottessa Moshfegh, Il mio anno di riposo e oblio, Feltrinelli
  • Michael Pollan, Come cambiare la tua mente, Adelphi
  • Kristen Roupenian, Cat Person, Einaudi
  • Jesmyn Ward, Canta, spirito, canta, NN editore
Infine Robinson (La Repubblica):
C’è il futuro, così come lo immaginano i più grandi romanzieri. Quello cupo delle donne-ancelle che Margaret Atwood narra nei Testamenti (Ponte alle Grazie) o quello dominato dall’intelligenza artificiale che Ian McEwan orchestra in Macchine come me (Einaudi), dove un androide s’innamora e interferisce con gli umani. C’è il presente senza confini, frastagliato e multiculturale, di chi vive in perenne movimento, tra terminal e aerei, esponendosi al rischio di qualche Turbolenza, come nel romanzo di David Szalay (Adelphi). E il presente di chi è sballottato tra un paese e l’altro: il protagonista de L’isola dei fucili (Neri Pozza) di Amitav Gosh vive a Brooklyn ma porta con sé l’infanzia bengalese, gli dèi, le leggende di Calcutta.
Tra i saggi, abbiamo scelto quello narrativo di Amin Maalouf, Il naufragio delle civiltà (La nave di Teseo), un viaggio tra Oriente e Occidente, grandi potenze in crisi e nazioni emergenti. Le nostre paure ambientali invece hanno una data: 1986, quando esplode Chernobyl. Una passeggiata nella zona dello scrittore ucraino Markijan Kamys (Keller) è un tuffo dentro quella terribile tragedia, legato ai ricordi: il padre dell’autore lavorava come liquidatore addetto al risanamento della Zona dopo il disastro nucleare. Parte da una storia vera anche il romanzo rivelazione di Viola Ardone, Il treno dei bambini (Einaudi), un affido di massa organizzato dal Pci nel 1946 per spedire i ragazzini meridionali nel Nord benestante.
C’è poi una costellazione emotiva, una carta geografica dei sentimenti giovanili, nella fase di passaggio all’età adulta: i millennial di Sally Rooney, con i loro amori da college (Persone normali, Einaudi), e le adolescenti napoletane di uno dei romanzi più attesi dell’anno, La vita bugiarda degli adulti (e/o) di Elena Ferrante. Dolente e visionario, tra i libri migliori del 2019, non può mancare il Diario dell’anno del Nobel (Feltrinelli) di José Saramago. Ritrovato dopo la morte dello scrittore dalla vedova Pilar del Río nel desktop del suo computer è una fotografia della crisi attuale. Parla di noi, ma al modo di Saramago, cioè senza sconti. I nostri mali? Paura, indifferenza e rassegnazione. I rimedi? Leggere, conoscere, studiare. 

Etichette

Abbè Pierre1 abitudine1 aborto17 Abramo1 Accattoli2 accidia1 accoglienza8 adolescenti43 adozioni gay1 adulazione1 Aforismi17 agire1 aiutare1 Al centro l'amore35 Albini1 alfabeto1 Alfie2 allegria1 altruismo1 Amazzonia3 amicizia11 Amirante4 Ammaniti1 Amore70 Amoris laetitia6 Andreoli2 angelo custode3 anima1 animazione4 Anniversari27 Anno liturgico1 anziani4 apologetica3 app3 apparizioni3 Arcabas1 arcangeli2 archeologia1 Argentina1 arte21 Articoli19 Ascensione4 Assunta1 ateismo3 Atenagora1 attesa1 audio2 Augias1 autorità1 avarizia1 Avvento15 azioni1 baby gang1 baciamano1 Baggio1 bambini16 Bannon1 Baricco1 Bassetti4 Battesimo3 Battesimo di Gesù3 Bauman3 beatitudini9 Beltrame1 Benedetto XVI20 benedizione2 Benigni8 Bianchi50 Bibbia38 Bibbiano2 Biffi1 Bignardi1 Bignoli1 Blade Runner1 blasfemia2 blog22 Bloom1 Bocelli2 Bonhoeffer1 Bose1 Botta9 Brown1 Brunelli1 bullismo1 buon ladrone1 Busca1 Buttiglione1 caccia1 Cacciari2 Caffarra1 Calcio sociale1 Camilleri3 Camisasca1 cammini1 campi estivi5 Cana1 Candelora1 Cannes1 Canopi3 Cantalamessa8 Canti religiosi29 Cardenal1 carismi1 Caritas2 Carlo Acutis11 Carrere1 cartine1 Castellucci1 castità6 catacombe1 Catechesi71 Caterina1 cattonerd7 Caviezel1 Cazzullo1 CEI4 Celentano1 celibato6 Ceneri3 censura1 Cevoli1 Chapman1 Che Guevara1 Cheaib7 Chiara Corbella3 Chiara Lubich8 Chiara Luce Badano1 chierichetti1 Chiesa14 Chiesa e società25 Chittister1 Christus vivit1 Ciardi2 Cinema73 Cirinnà1 citazioni71 clausura1 Coccopalmerio1 Coco1 collaboratori1 Comastri3 comunicazione2 comunità1 Comunità Giovanni XXIII1 conferenze3 Confessione10 consacrati1 conversione1 convivenza2 cooperazione1 coronavirus31 Corpus Domini4 Corviale1 Corvo1 Cosentino3 creazione1 Credo3 cremazione3 Crepaldi1 Cresima4 CRIC2 crisi5 cristianofobia6 Cristicchi3 Cristo Re1 croce2 Crocefisso3 crociate2 Cultura10 cuore1 curia2 Curtaz2 D'Avenia14 Dalla1 David Buggi3 De Donatis9 de Foucauld4 De Whol1 Debora Vezzani1 Debrel1 decalogo7 defunti7 degrado1 Delpini10 demografia1 denaro1 denatalità2 depressione1 desideri1 devianze3 dialogo2 dibattiti31 dicembre 20181 digiuno2 Dio4 Diocesi1 diritti umani1 disagio2 discernimento5 dissenso26 divorziati5 dj Fabo2 Doglio1 Dom Gréa2 domande1 domenica3 don Benzi1 don Bosco2 Don Camillo1 don Ciotti1 don Leonardi13 don Luigi Verdi1 don Marco Pozza3 don Milani5 don Peppe Diana1 don Probo1 don Zeno1 donne e Chiesa6 Dossetti1 Dostoevskij1 down1 Dreher3 droga4 dvd1 e-book1 ecclesiologia di comunione1 ecologia4 economia4 ecumenismo5 edicola1 editoria1 educare16 Einstein1 Eli1 Emmaus2 emozioni1 Epicoco9 Epifania6 Ermes Ronchi6 esame di coscienza2 escatologia4 esegesi1 esercizi2 esorcismo1 estate3 Etty Hillesum2 Eucarestia5 Europa2 eutanasia16 evangelizzare3 Fabrizio Moro1 facebook2 fake11 famiglia35 Fano1 Farina1 Fatima5 Fazi2 Fazio1 fede14 felicità9 Fellini1 femminicidio2 femminismo1 Ferrero2 Fini1 Fittipaldi1 Fo1 Focolarini3 Follereau1 Fontana1 Fontanelle1 formazione1 foto1 Francesco188 fraternità5 Frisina1 Fromm1 Fumagalli1 fumetti3 Galantino1 Galileo1 Galimberti1 Galli della Loggia4 Gandhi2 Garelli2 Gargiulo1 Gasparino2 Gaudete2 Gen Rosso1 gender10 genitori6 Gerusalemme1 Gesù21 Gesù Re1 Giaccardi1 Gianluca Firetti3 Gibran1 Gibson2 Giotto1 giovani59 Giovanni Battista1 Giovanni Paolo II10 Giovanni XXIII3 Gironda1 giubileo1 Giuda2 giudizio1 GMG7 gnosticismo1 Gramellini2 grest9 Greta1 Grillo1 Grossman1 Grun1 Guareschi1 Gutierrez1 Guzzo1 Hadjadi3 Halloween4 Hargot3 Harry Potter1 Hexameron1 hikikomori2 Hong kong1 Humanae vitae1 icone1 Il Regno1 Immacolata5 immagini49 immigrazione21 individualismo2 infedeltà1 inferno3 ingiustizia3 inquisizione1 interiorità1 internet9 Introvigne1 Islam1 Jean Venier1 Kasper1 Kilgour1 Koder2 Koll2 Konrad1 Kuby1 Ladaria1 laicismo4 Lambert1 Lambiasi1 lamentele1 Lasconi1 Law1 Le pen1 Leopardi1 letteratura4 letto11 Lewis2 liberazione2 libertà4 Libri125 Ligabue1 Lind1 Link2 liturgia39 Lonardo16 Loppiano1 Loreto1 Lorizio3 Lutero1 Luxuria1 M.L.King1 Madonna5 Madre Teresa7 mafia4 Maggi18 Magi1 Magister2 Magnificat1 Magris2 malattia7 malattie spirituali3 male1 male innocente4 Mancuso4 Manicardi2 Mannoia1 Manzoni1 Maraini1 Marazziti1 Marco Gallo1 Maria38 Mariani1 MariaVoce1 Marta e Maria1 Martin1 Martinelli1 Martini7 martiri3 Marzano3 mass media6 Mastracola1 maternità3 maternità surrogata2 Matino1 matrimonio24 Matteo A.6 Mazzolari7 media2 meditazioni1 Medjugorje8 Melloni1 Mentana1 Mercier1 Merini1 Messa13 Messale1 Messiah1 Messori3 miracoli3 Miriano12 Mirilli1 misericordia7 Missione6 MMSOTT20191 Monda5 Monica Mondo1 morale6 Muller2 Musica31 Nadia Toffa1 Natale43 Natuzza1 Negri1 Nembrini4 Neocatecumenali1 Newman2 Noa1 non ti arrendere1 Normadelfia1 Notre Dame1 Novena3 Nuzzi3 Oceania1 Odifreddi1 odio2 Olmi2 olocausto1 omelie144 omosessualità26 opzione Benedetto3 oratorio6 Ordine di Malta1 Oriente1 oroscopo1 Oscar5 Oxfam1 p.Livio Falzaga2 pace3 Padre Livio2 padre Michal1 Padre nostro5 Padre Pino Puglisi1 Padre Pio1 Pagano1 Pagazzi1 Paglia3 Palme3 Palumbo2 Pannella1 Paolo VI2 papà2 paradiso1 Parigi1 Parola di vita28 parrocchia2 Pasqua27 passione6 pastorale25 paternità3 Pati Trigo1 patria1 Patriciello10 paura1 peccato originale2 pedofilia16 pelagianesimo1 Pelati1 Pell1 Pellai1 pellegrinaggi3 Pelligra1 pena di morte2 Pentecoste5 perdono4 Personaggi41 pettegolezzo1 Piccolo1 Pietro e Paolo1 Pinocchio1 Pio XII1 podcast2 poesia3 polemiche74 Poli1 politica49 Polonia1 Poretti7 pornografia2 povertà3 prediche1 preghiera25 preghiere84 pregiudizi1 presepe7 Pro Vita4 profeti1 profezie1 Pronzato1 psicologia8 pubblicazioni36 Quaresima38 racconti5 radio2 Raggi1 Ravagnani1 Ravasi17 razzismo2 reali1 Recalcati8 relativismo2 religione8 religioni4 report1 Riace1 Riccardi6 ricchezza10 Ricci1 Rivi1 RnS1 Rom2 Roma14 Romero2 Ronaldo1 rosario7 Rosini23 Ruini1 Rumiz1 Rupnik7 Sabattini1 sacerdoti25 sacramenti4 Saint-Exupery1 Salmi1 salvezza1 Salvini14 samaritana1 San Filippo Neri1 San Francesco6 San Francesco di Sales1 San Giovanni Crisostomo1 San Giovanni Evangelista1 San Giuseppe5 San Leone Magno1 San Paolo2 san Tommaso dìAquino1 Sanremo6 Sant'Agostino9 Sant'Egidio1 Santa Bernardette1 Santi20 santità9 Santo Sepolcro1 Santoro1 santuari2 Sarah2 sardine1 Satana3 Saviano2 sballo1 Scalfari4 scandali6 Scaraffia4 Schmitt2 scienza e fede7 Scifoni6 scisma1 Scola1 Scorsese3 scuola4 Scurati2 secolarizzazione2 Secondin1 segreti1 Semeraro1 sentenze1 Sequeri1 serie TV14 Serra2 sessualità63 Sesta3 sette1 Settimana santa3 sexting1 Silence2 Silone1 Silvia Romano3 simonia1 Sindone2 single1 Sinodo11 Siti cattolici25 smartphone2 Snoopy1 Socci3 social1 società40 sociologia3 sondaggi1 Sorrentino1 Sosa1 Spadaro5 speranza5 Spidlik1 spiritismo1 Spirito Santo16 Spiritualità63 Spoleto2 sport1 Springsteen1 Staglianò4 Staino2 Star wars1 Stark1 statistiche8 storia5 storicità2 streaming4 strumenti1 studente1 suicidio2 suor Faustina1 suore1 sussidi33 Tagle1 Tamaro3 Taylor1 teatro1 tentazioni6 teologia12 terremoto3 terrorismo3 Testimoni di Geova1 testimonianze15 Theobald1 Tolentino1 Tolkien1 Tonino Bello16 Tornatore1 Tornielli1 Tosatti2 Totti1 tradizione1 transessuali4 trasfigurazione4 trash1 trekking1 Triduo pasquale12 Trinità6 Trisulti1 Trump1 Turoldo2 TV19 Twenge1 twitter1 UCCR1 udienze1 unioni civili1 utero in affitto3 vacanze1 Valli4 Vallini1 Vanier1 Vanni1 Vaticano3 Veltroni2 verità2 Veronesi1 Via Crucis9 Video107 Viganò3 vignette10 virtù1 visto8 vita6 vita eterna3 vita religiosa9 vizi1 vocazioni8 volontariato2 voti1 Zanardi1 Zichichi1 Zingaretti1 Zuppi2
Mostra di più

Archivia

Mostra di più

Post popolari in questo blog

Canti sullo Spirito Santo e "Video Canti Religiosi" del mese (aprile 2018)

Preghiere per i sacerdoti (di don Tonino Bello e di un anonimo)

Personaggi cattolici emergenti: don Fabio Rosini (pronto a ricominciare?)

Epicoco: come prepararci a vivere la Pentecoste

Schede, video e altro materiale per presentare la Bibbia ai bambini del catechismo